RIGA 1

Codice Prodotto  
Descrizione Prodotto  
Codice Imballo  
Descrizione Imballo  
Numero di colli  
Peso Netto  
Tipo di fatturazione  
Quantità da fatturare  
Prezzo Unitario  
Totale Importo  

RIGA 2

Codice Prodotto  
Descrizione Prodotto  
Codice Imballo  
Descrizione Imballo  
Numero di colli  
Peso Netto  
Tipo di fatturazione  
Quantità da fatturare  
Prezzo Unitario  
Totale Importo  

RIGA 3

Codice Prodotto  
Descrizione Prodotto  
Codice Imballo  
Descrizione Imballo  
Numero di colli  
Peso Netto  
Tipo di fatturazione  
Quantità da fatturare  
Prezzo Unitario  
Totale Importo  

RIGA 4

Codice Prodotto  
Descrizione Prodotto  
Codice Imballo  
Descrizione Imballo  
Numero di colli  
Peso Netto  
Tipo di fatturazione  
Quantità da fatturare  
Prezzo Unitario  
Totale Importo  

notiziario

Alma Seges al Vinitaly 2018

Dal 15 al 18 aprile 2018 Alma Seges sarà presente alla 52esima edizione del Vinitaly, il Salone internazionale del vino di Verona. 

L’O.P. sarà rappresentata da alcuni dei suoi soci produttori di vini, come Masseria Cicella, cantina pugliese di Torricella (Taranto), nota per il rinomato Primitivo di Manduria, e Tenute Bianchino di Falciano del Massico (Caserta). 

Inoltre Alma Seges porterà al Vinitaly 2018 le sue confetture garantite di sola frutta (senza conservanti e pectina), prodotte dai suoi associati nella Piana del Sele e nel Cilento. Esse saranno protagoniste di gustose degustazioni all’interno dello stand della Regione Campania. 

La partecipazione all’evento internazionale rientra nelle iniziative di promozione dei prodotti della Dieta mediterranea - tra cui appunto il vino, uno dei suoi simboli - che vedono Alma Seges protagonista. Tra queste, citiamo la gestione di Cento, punto di ristorazione presso il porto di Acciaroli, presidio della Dieta mediterranea e della tradizione enogastronomica cilentana, che riaprirà i battenti per la nuova stagione domenica 22 aprile. 

Il Vinitaly sarà per l’O.P. anche una preziosa opportunità per trasmettere ai visitatori e agli addetti ai lavori la sua filosofia orientata all’agricoltura sostenibile, alla quale il Vinitaly dimostra di essere ogni anno più sensibile, anche grazie allo spazio sempre più ampio dedicato al biologico.